Cimitero sicuro

I cimiteri sono spazi ampi, in cui si ritrova una dimensione di silenzio e raccoglimento; può tuttavia succedere che il visitatore provi un senso di solitudine ed insicurezza specialmente in orari e giornate di minore affluenza.

Il Presidio del Territorio

Nei cimiteri torinesi è attivo – 24 ore su 24, sette giorni su sette –  il numero unico Sicurezza Cimiteri 011/08.65.444, al quale è possibile segnalare situazioni che compromettano la sicurezza dei visitatori e richiedere l’intervento del personale addetto al Presidio del Territorio.

L’attività di presidio, per tutto l’orario di apertura, è ordinariamente svolta da guardie particolari giurate di AFC, coadiuvate da volontari  appartenenti ad associazioni attive nel tessuto urbano: gli operatori di presidio percorrono i cimiteri con sguardo vigile, al fine di garantire tempestivamente il primo soccorso e promuovere, se necessario, l’intervento delle Unità di Pronto Intervento Pubblico.

Durante i giorni della commemorazione dei Defunti, nell’ambito di un Piano di Organizzazione e Gestione della Sicurezza dei Visitatori, all’interno dei cimiteri sono presenti un maggior numero di volontari e alcune ambulanze di pronto intervento.

I Cancelli e i citofoni

cimiterosicuro3Per tutelare il patrimonio cimiteriale e l’integrità delle sepolture, a fine giornata, i cancelli dei cimiteri vengono chiusi.
L’apertura e la chiusura dei cancelli è governata da un sistema automatico con videosorveglianza; la chiusura è preceduta da un avviso acustico, diffuso attraverso un impianto sonoro, che inizia a suonare 30 minuti in anticipo.
Il visitatore che, attardatosi, trovasse i cancelli chiusi, deve citofonare e aspettare l’intervento dell’operatore. I citofoni sono attivi 24 ore su 24, sette giorni su sette.
Ad ogni buon fine, dopo la chiusura dei cancelli, gli operatori del presidio del territorio provvedono ad effettuare un attento giro di perlustrazione per accertare l’uscita di tutti i visitatori.

Le buone abitudini

Anche il visitatore, adottando alcune buone norme di comportamento, può rendere più sicura la sua visita ai cimiteri:

  • non entrare in cantieri e aree recintate;
  • prestare attenzione alla pavimentazione bagnata e scivolosa (in prossimità delle fontanelle, in occasione di pioggia e neve);
  • Usare il corrimano per salire e scendere le scale;
  • Usare le scale portatili dotate di ruote con attenzione, seguendo le istruzioni riportate nei cartelli affissi sulle scale stesse (salire una persona alla volta, non scendere rivolti in avanti, ecc)
  • Non accendere lumini di cera in prossimità di oggetti infiammabili (fiori di plastica, biglietti di carta, fiocchi e carte di involucro dei mazzi di fiori…)
  • Tenere sempre i cani al guinzaglio (non superiore al metro e mezzo) ed avere con sé la museruola (esenti solo i cuccioli sino ai sei mesi) da far indossare loro in caso di rischio per l’incolumità delle persone o di altri animali;
  • Non gettare a terra fiori e carte che possono far scivolare chi li calpestasse.

 

Torna su Torna all'inizio