Fornitori e gare

Operatori che intendono essere fornitori di AFC Torino

AFC Torino Spa ha dismesso l’elenco informatizzato degli operatori economici – informatizzato a partire da ottobre 2014 attraverso la piattaforma telematica ALBO FORNITORI ON LINEa favore dello strumento delle “indagini di mercato” – in prevalenza tramite la pubblicazione di manifestazioni di interesse – in quanto più aderente al raggiungimento degli obiettivi di economicità, efficacia, tempestività, correttezza, libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità e pubblicità richiamati dall’art. 36 del Codice dei contratti pubblici di cui al D. Lgs. 50/2016 per gli affidamenti di importo sotto la soglia di rilievo comunitario al fine di:

  • evitare la formazione di posizioni dominanti a favore di alcuni operatori economici;
  • favorire la distribuzione dell’opportunità di essere affidatari di un contratto pubblico a tutti i fornitori presenti sul mercato a prescindere dalla loro iscrizione in elenchi di operatori economici;
  • assicurare l’effettiva possibilità di partecipazione a qualsiasi tipologia di impresa (micro, piccola, media).

AFC Torino Spa in quanto ente pubblico, ove non attive convenzioni e accordi quadro CONSIP, utilizza prevalentemente la piattaforma del Mercato elettronico per la Pubblica Amministrazione  denominato MEPA.
In applicazione delle misure anticorruzione adottate ai sensi della L. 190/2012, AFC Torino Spa sottoscrive con gli operatori economici in fase di partecipazione alle procedure e con gli aggiudicatari in fase di affidamento un patto di integrità (.pdf) vincolante. La mancata adesione ed il mancato rispeto del patto è causa di esclusione e/o di revoca dall’affidamento.

In relazione alle misure antimafia di cui alla L.136/10 gli aggiudicatari compilano la modulistica (.docx compilabile) per la tracciabilità finanziaria.

Visualizza le manifestazioni di interesse, i bandi delle gare pubbliche, gli esiti delle procedure negoziate e degli affidamenti diretti in economia.

 

Operatori che intendono lavorare nei cimiteri per i privati

Consulta le modalità per lavorare all’interno dei siti cimiteriali per conto dei concessionari di sepoltura  nel rispetto del Regolamento comunale n. 264 per il servizio mortuario e dei cimiteri  (che devono quindi seguire, ad esempio, le imprese marmiste o le imprese edili).

 

 

 

Torna su Torna all'inizio