Anniversario dell’Armistizio dell’8 Settembre 1943, ricordati i caduti al cimitero Monumentale.

Giovedì 8 settembre,  nell’anniversario dell’Armistizio che divise l’Italia  e la fece sprofondare in una delle pagine più dolorose della storia del Paese, al cimitero Monumentale  si sono ricordati i Caduti della follia nazifascista. La cerimonia si è svolta presso i luoghi simbolo dello storico cimitero: il campo dei partigiani, la teca con le ceneri  dei deportati di Mauthausen,  le lapidi dei caduti militari di fronte alla scultura dedicata alla Resistenza di Mollino e Mastroianni e la pietra con i nomi dei deportati Ebrei Torinesi al Cimitero Israelitico. A loro sono state dedicate le preghiere del cappellano militare dei carabinieri Diego Maritano e del rabbino capo di Torino, Ariel Finzi che ha ricordato i  3 milioni di ebrei assassinati in Europa. Alla commemorazione hanno partecipato le Associazioni A.N.P.I , A.N.E.D ( ex deportati) e A.N.E.I (ex internati) e  le maggiori  autorità civili e militari. Per  la Città, l’assessora Chiara Foglietta, per  la Regione l’assessore Andrea  Tronzano e  il consigliere Daniele Valle. Presenti anche il prefetto, Claudio Palomba, il questore Vincenzo Ciarambino e il neo amministratore delegato di AFC ( la Società partecipata del Comune che gestisce i cimiteri) Carlo Tango. Grandi assenti purtroppo da alcuni anni, i sopravvissuti.

Nella fotogallery alcuni momenti della cerimonia.

Ultimo aggiornamento: 9 settembre 2022

Torna su Torna all'inizio