Brevi cerimonie prima delle sepolture. Allestite nuove aree nei cimiteri Parco e Monumentale.

Inaugurati dall’assessore Marco Giusta i nuovi spazi che la Città ha voluto realizzare nei cimiteri Monumentale e Parco per consentire un breve ultimo saluto  prima della sepoltura. Un’area in ognuno dei due maggiori cimiteri per coloro che hanno scelto la tumulazione in loculo o la sepoltura in terra, gestita da AFC (la società del Comune che da 2006 ha preso in carico i servizi cimiteriali). Per i defunti che si fanno cremare la Socrem ha invece allestito uno spazio nei pressi del Tempio crematorio con cerimoniere e musica.

Al Monumentale si è scelto di accogliere le famiglie sotto un albero  secolare. E’ stato messo a disposizione gratuitamente  un semplice gazebo con un tavolo. Di fronte, sul selciato, gli stalli con le distanze per i parenti al seguito del carro funebre (massimo 15). Sarà possbile recitare una poesia, dire una preghiera, ricordare il proprio caro con un aneddoto o con dei brani musicali. Le famiglie e le Imprese di onoranze funebri potranno prenotarlo all’ufficio Funerali di corso Peschiera 193, quando fissano l’orario del funerale,  inviando una mail a funerali@cimiteritorino.it. I diaconi continuano a dare le benedizioni all’ingresso per le famiglie che ne fanno richiesta. Intanto dal 5 maggio i cimiteri hanno riaperto alle visite. Nei primi giorni di grande affluenza, ad accompagnare alle tombe i visitatori che per l’emergenza non avevano potuto partecipare  ai funerali di parenti e amici, oltre al personale cimiteriale, i Volontari dell’Associazione Nazionale carabinieri. Per ciò che riguarda il trasporto interno , al cimitero Parco è in servizio la linea 102 mentre al Monumentale la navetta è stata sospesa perchè di dimensioni troppo ridotte per mantenere le distanze di sicurezza. Dal martedì alla domenica consentito l’accesso in auto agli autorizzati nell’orario stabilito.

Nell’immagine sopra L’assessore Giusta e il responsabile operativo dei cimiteri di AFC, Dario Donna.

Sfoglia la fotogallery

 

Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2020

Torna su Torna all'inizio