Cimiteri. Approvato con un utile di 2.854.150 euro il bilancio 2020 di AFC Torino Spa

Si è tenuta oggi l’Assemblea dei soci di AFC  Torino Spa, con la partecipazione del socio unico Comune di Torino, l’assessore Marco Giusta  su delega della sindaca Chiara Appendino.

Il bilancio (approvato con un mese di anticipo rispetto al termine ordinario ) che verrà pubblicato sul sito www.cimiteritorino.it (sezione Società trasparente), chiude con un utile di esercizio di 2.854.150 euro e la distribuzione di un dividendo, così come deliberato dall’Assemblea, di 1.500.000 euro.

Sono stati 15.320  i decessi avvenuti a Torino nel 2020 contro i 12.642 dell’anno precedente. I cimiteri della Città  hanno erogato tutti i servizi funebri senza alcuna criticità grazie alla grande professionalità dimostrata dagli operatori,  a cui è andato il riconoscimento di un premio di 100 euro in più nella  busta paga del marzo 2020, per  aver assicurato il regolare svolgimento dell’attività in piena emergenza Covid 19. L’Azienda, da parte sua,  ha garantito la sicurezza dei lavoratori, sottoscrivendo protocolli operativi con i sindacati e  investendo 253.339 euro in  DPI ( mascherine, tute, prodotti igienizzanti), disinfestazione e  attrezzature.

“Altro segno positivo – dichiara l’amministratore delegato di AFC Antonio Colaianni – si registra nell’assunzione con contratto a tempo indeterminato di 18 persone tra operatori cimiteriali, del verde e un quadro informatico”.

Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente, Roberto Tricarico, per il rating assegnato alla Società: “Nel  documento di valutazione del rischio d’impresa redatto da un organismo esterno e allegato  al bilancio, AFC  è stata classificata come Società molto  virtuosa, ottenendo il punteggio di A ++, migliorando ancora quindi quello dello scorso anno che era A +”.

Nell’incontro col Socio, è inoltre stato ricordato che nel corso del CdA di domani, su proposta della consigliera Anna Merlin, verrà approvato anche il nuovo piano anticorruzione (Legge 190/2012).

Nel ringraziare AFC per l’impegno dimostrato  con grande umanità e professionalità, l’assessore Marco Giusta ha dichiarato: “”In ordine alla destinazione dell’utile si osserva come la situazione emergenziale e la necessità per il Comune di dare supporto e implementazione alle attività rivolte ai soggetti più deboli e vulnerabili, in particolare a causa delle conseguenze economiche della pandemia, imponga alla Città di verificare ogni possibile fonte di entrata  destinabile a coprire tale tipologia di interventi. E’molto importante e carico di significato che una rilevante parte di questo utile possa essere rivolto a contribuire al finanziamento anche delle attività sociali del Comune”.

Senza nulla togliere agli investimenti predisposti per i progetti già ultimati , avviati o in corso di approvazione, nei cimiteri, come:  il Monumento alle vittime della ThyssenKrupp, la riqualificazione dei complessi loculi a croce al Monumentale gruppi 30 e 31, l’ adeguamento dell’area di dispersione ceneri “Il roseto”, la messa in sicurezza dell’Ossario al Monumentale, il rifacimento della pavimentazione nell’area con infiltrazioni  del complesso di sepolture “La Collina della memoria” al Parco, la riqualificazione dei complessi loculi del Campo 21 con l’ installazione di 1 ascensore, l’ultimazione degli impianti idrici nell’area storica del Monumentale e nei cimiteri zonali di Abbadìa e Sassi.

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2021

Torna su Torna all'inizio