Grande Torino: una corona di FC sulle tombe dei calciatori al Monumentale e stasera alle 23.15 su RAI 3 il documentario girato al cimitero di Berdini

 

Al cimitero Monumentale un settantunesimo anniversario della tragedia di Superga, mesto e in solitudine dettato dall’emergenza corona virus. Stamane il Circolo soci Torino FC 1906, che dal 2019  si occupa delle tombe dei calciatori grazie a un accordo col Comune, ha consegnato una corona che è stata deposta sotto l’arcata con le lapidi.  Stasera alle 23.15 su RAi 3  verrà trasmesso il documentario girato da Matteo Berdini al Monumentale e in città.  Interviste e aneddoti raccontati da figli, nipoti e torinisti doc, come Giampaolo Ormezzano e Giuseppe Culicchia.  Sotto le volte del cimitero storico di Torino sono riportati i nomi degli sfortunati ragazzi che rappresentavano il sogno di riscatto  di un’intera nazione uscita dalla Guerra. Giovani così lontani dalla figura del giocatore di oggi, ricchissimo e palestrato. Quasi tutti erano poveri, figli di operai, come il capitano Mazzola, con dei fisici asciutti, segnati dalla vita dura di una generazione che aveva patito la fame,vissuta negli anni più bui della storia italiana. Dopo le riprese sotto le arcate ottocentesche, la troupe della RAI era scesa nei sotterranei in cui si trovano i loculi con i calciatori. Una sepoltura che doveva essere provvisoria e che poi è rimasta nel tempo.

Nelle immagini, la corona di FC davanti alla tomba dei calciatori del Grande Torino e alcuni momenti della celebrazione dello scorso anno. Il giornalista RAI Berdini con la troupe durante le riprese del documentario che andrà in onda stasera su Rai 3 alle 23.15

Ultimo aggiornamento: 4 maggio 2020

Torna su Torna all'inizio