Tariffe cimiteriali. Da mercoledì 3 maggio a Torino si applica la nuova tariffa per l’affido ceneri e per la dispersione in natura fuori città e si paga l’esumazione in anticipo, al momento del funerale

In applicazione degli indirizzi espressi dal Consiglio Comunale nel provvedimento del 30 marzo 2017 (ordinanza 37 n. mecc 2017 00883/024), a partire da mercoledì 3 maggio, gli Uffici Funerali di corso Peschiera 193,  applicheranno  la nuova tariffa decisa dal Comune per la pratica di affido delle ceneri alle famiglie e per quella di dispersione in natura fuori Città ( la cosiddetta “Istruttoria affidamento/dispersione ceneri extra cimitero”). L’Amministrazione  ha parificato la tariffa  a quella per la dispersione delle ceneri all’Interno del cimitero, presso il Roseto della Rimembranza, riducendo quindi l’importo da 715,82 euro a 238,06. L’altra novità riguarda le sepolture in terra. Con la medesima delibera, il Consiglio comunale ha deciso di far versare in anticipo, al momento del funerale, l’operazione di esumazione, il cui costo è di 387,12 euro.

Ultimo aggiornamento: 2 maggio 2017

Torna su Torna all'inizio