Lunedì 27 gennaio, Giorno della Memoria, la Città ricorda le vittime dei lager con una cerimonia alle ore 9.30 al Cimitero Monumentale

Il 27 gennaio 1945 è il giorno della liberazione del Campo di Auschtwitz da parte dell’Armata Rossa. Nel  Giorno della memoria, la Città ricorda le vittime dello sterminio nazista con una commemorazione al cimitero Monumentale. Ha inizio alle ore 9.30, con una breve  preghiera universale presso la Cappella all’ingresso del cimitero. Il corteo delle Autorità con il sindaco Chiara Appendino in testa  e le Associazioni della Resistenza,  farà poi omaggio ai Caduti presso il Campo della Gloria, ai cippi degli Internati Militari e dei Deportati Politici, per terminare con alcuni interventi della Comunità Ebraica davanti alla lapide che riporta i nomi degli oltre 400 Ebrei torinesi deportati che non sono più tornati (Foto). Alle 11.30 cerimonia in Comune in Sala Rossa a cui parteciperanno anche gli studenti di alcune scuole. La città mette a disposizione un pulmino per  il trasporto dal cimitero a Palazzo Civico (da 8 posti). Al Monumentale saranno presenti anche gli studenti  di una classe del Liceo delle scienze umane Regina Margherita.

Oltre alle Cerimonie Istituzionali sono numerose le iniziative in programma in città per il Giorno della Memoria, che proseguono sino al 6  febbraio, consultabili sul sito di Polo 900 https://www.polodel900.it/giorno-della-memoria-2020/oppure scaricabili in pdf  Programma Giorno della Memoria.

 

Ultimo aggiornamento: 23 gennaio 2020

Torna su Torna all'inizio