SUOR GIUSEPPINA ROSINA DE MURO

1903 – 1965

Suor Giuseppina della Compagnia delle Figlie della Carità, opera nel carcere “le Nuove” di Torino dal 1926. Superiora delle Consorelle e Responsabile del Braccio Femminile dal 1942, negli anni della Guerra aiutò i detenuti politici di ogni credo, salva ebrei e partigiani, italiani e stranieri. Nel 1948-49 fonda il “Nido” per i bimbi delle detenute e la “Casa del Cuore” per le donne scarcerate senza casa e lavoro. Insignita della “Medaglia d’oro al merito della redenzione” (1955) e della “Mimosa d’oro” (1962) muore in carcere. A lei è dedicata la Scuola d’Infanzia di via M. Lessona, 74 di Torino.

 


Sister Giuseppina of the Society of the Daughters of Charity, worked in the prison “Le Nuove” in Turin since 1926. Superiora of the Consuls and Head of the Female Arms since 1942, in the years of World War II helped the political prisoners of every religion, saved Jews and partisans, Italians and foreigners. In 1948-49 she founded the “Nido” for the children of the detainees and the “House of the Heart” for women no longer in prison, but without home or work. She was awarded the “Gold Medal for Merit of Redemption” and “Gold Mimosa flower”. She died at the jail. She is dedicated to the Childhood School of Via M. Lessona, 74 in Turin.

 

Ubicazione: Prima Ampliazione area 226
Tematica: Personaggi legati alla Liberazione

Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2018

Torna su Torna all'inizio